La nascita della Facoltà in breve

La Facoltà di Agraria di Palermo ha aperto i battenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, precisamente nel 1941 con l’anno accademico 1941-’42; inizialmente il nuovo corso di studi ebbe vita precaria: le lezioni si tenevano nelle aule di altre facoltà (come quella di Scienze naturali) e sovente con docenti di altri corsi di studi, quali Medicina e Scienze. Già nel corso di questo suo primo anno accademico, la Facoltà di Agraria vide la nomina in ruolo dei primi quattro docenti vincitori del concorso (i professori Grimaldi, Proni, Baldacci e Sempio), i quali sin da subito dovettero affrontare altre difficoltà quali i gravi disagi causati dalla guerra in corso, e non ultimo il bombardamento della città di Palermo, durante il quale l’attività della Facoltà però non si interruppe. Nel corso degli anni immediatamente successivi alla Guerra, la Facoltà di Agraria acquisì sempre maggiori fama e meriti, che la portarono alla sede attuale in Viale delle Scienze.

Struttura della Facoltà, sedi e corsi di laurea triennale e specialistica

La Facoltà di Agraria di Palermo si compone di tre Dipartimenti: Demetra, Saga e Scienze Botaniche; gli studenti sono favoriti da un ottimo rapporto docente/studente (circa 1:10) e da un Centro di Orientamento e Tutorato che mira a risolvere i loro dubbi e a guidarli nel corso del percorso accademico e post-laurea. Le strutture didattiche si compongono di sette aule nella sede di Palermo, altre tre presso il polo di Trapani e tre sedi multimediali dedicate alle lezioni ed alle esercitazioni di informatica; gli studenti possono inoltre contare su una biblioteca dedicata alla Facoltà e su quelle dei singoli Dipartimenti. I corsi di laurea triennale di primo livello della Facoltà di Agraria offrono la scelta tra: Laurea in Scienze Agrarie, Laurea in Scienze Forestali e Ambientali, Laurea in Agricoltura Biologica, Laurea in Agroingegneria (tutte nella sede di Palermo) e Laurea in Viticoltura ed Enologia (nella sede di Marsala). Ciascun corso di studi è della durata di tre anni, articolati in due semestri ciascuno, per un totale di 180 crediti richiesti allo studente per laurearsi.

Gli studenti che desiderano proseguire il loro corso di studi con una laurea specialistica biennale possono scegliere la Laurea specialistica in Scienze e Tecnologie Agrarie, attraverso i curricula di Tecnologia ed impresa, Sistemi produttivi vegetali e Agro-zootecnico; chi invece ha conseguito la laurea in Scienze Forestali, oppure la Laurea specialistica in Scienze Forestali e Ambientali, scegliendo gli indirizzi di Difesa del suolo in ambiente montano o Gestione delle risorse forestali. Ciascun corso di specializzazione è della durata di due anni, articolato in due semestri ciascuno, e richiede un totale di 120 crediti, da sommarsi ai 180 che lo studente deve obbligatoriamente aver conseguito durante il percorso triennale.

Chi siamo

Siamo un gruppo di imprenditori agricoli che lottano per la salvaguardia dell’agricoltura in Italia. L’agricoltura ha un ruolo fondamentale in quanto rappresenta il punto di partenza per affrontare sfide ambientali, sociali ed economiche per lo sviluppo di un paese che vuole “durare”. Ci impegniamo a fornirvi le ultime notizie dal mondo dell’agricoltura, soffermandoci sull’importanza dell’agricoltura nella nostra società, con la speranza che qualche giovane decida di dedicarsi a questo affascinante settore!